TedescoIngleseFranceseSpagnoloOlandeseRussoSvedese
Aquistare un Land Rover in Inghilterra
Visti i prezzi, si possono fare ottimi affari andando direttamente in Inghilterra e tornare in Land Rover, naturalmente si può anche spedire la macchina con un corriere specializzato ( esempio linea Sagittario) e farsi recapitare la Land davanti casa, cosa molto più comoda ma più dispendiosa.
Comunque chi è alla ricerca di qualche bella Land, magari ex militare, sicuramente riuscirà a trovare il mezzo giusto nella patria di mamma Land .
I documenti che servono:

-V5 a tuo nome oppure un permanent export certificate (V561)sempre a tuo nome; dichiarazione di Vendita
- Certificato della revisione (MOT) valido e non scaduto, l'importante è che non scada la revisione (MOT) prima dell'avvenuta immatricolazione, altrimenti bisogna fare la revisione direttamente in motorizzazione
- Certificato delle caratteristiche tecniche (rilasciato dal CETOC o dall'ASI)

argaiv1816

Il V5 ed il MOT va tradotto in italiano


Attenzione, n°motore e n°telaio ASSOLUTAMENTE VISIBILI e PERFETTI.

Sostituzione dei fari anteriori per guida a sinistra, alcune motorizzazioni controllano anche la marmitta, non deve mai scaricare lateralmente a destra come sulle Land Rover guida a destra, ma non tutte sono così fiscali. Montaggio cinture di sicurezza se ne è sprovvista.
Con questi documenti si va in motorizzazione (o in un agenzia di pratiche auto competente ) e si immatricola il veicolo.

E’ possibile circolare in Italia prima dell’immatricolazione con le targhe inglesi e comunque per un periodo non superiore ai 12 mesi, naturalmente  deve essere assicurata.

Attenzione ai numeri dei posti che risulteranno nell’immatricolazione in Italia, in teoria i 109" ed i 110" col terzo posto davanti sono per dieci posti, ma l’importante è che sul libretto se ne segnano solo nove, altrimenti ci vorrà la patente "D" per circolare in Italia.

Per ulteriori informazioni vedi  :

ACI

 
Banner